Prof. Stelio Mangiameli

 

stelio.mangiameli@cnr.it   -   direttore@issirfa.cnr.it

direttore.issirfa@pec.cnr.it

tel.  +39 06 4993 7700  -  fax  +39 06 4993 7726

 


 

Professore ordinario di Diritto Costituzionale nella Facoltà di Giurisprudenza dell'Università degli Studi di Teramo e dal maggio 2010 direttore dell'Istituto di Studi sui Sistemi Regionali Federali e sulle Autonomie "Massimo Severo Giannini" del Consiglio Nazionale delle Ricerche (ISSiRFA-CNR).

Ha svolto numerosi soggiorni di studio e ricerca in Germania, in Gran Bretagna e negli Stati Uniti e ha svolto attività di insegnamento all'estero. Ha ricoperto incarichi nelle Istituzioni e nell'Accademia.

È autore di dieci monografie, curatore di ventidue opere collettanee e di oltre duecento saggi, articoli e note su riviste ed enciclopedie specializzate in materia di Diritto Pubblico e Costituzionale, Diritto Regionale, Diritto Amministrativo, Diritto pubblico comparato e Diritto dell'Unione Europea.

In questi ambiti, si è occupato di Regioni e autonomie territoriali, federalismo, diritto europeo, diritti fondamentali, fonti del diritto, forme di governo, giurisprudenza costituzionale, diritto dell'energia, diritto dell'ambiente ed urbanistico, servizi pubblici locali.

Nel più recente periodo è stato curatore di un Commentario del Trattato sull'Unione Europea di rilievo internazionale con la casa editrice Springer, con la quale sta continuando a curare il Commentario per il Trattato sul Funzionamento dell'Unione europea.

Inoltre, ha approfondito i temi dell'impatto della crisi economica nel panorama internazionale e sugli ordinamenti dell'Unione europea e degli stati membri. Ha altresì esaminato gli effetti della crisi, in Italia, con specifico riferimento ai riflessi sull'apparato statale, regionale (e degli enti locali). I contributi più recenti riguardano l'influenza di tale congiuntura sulla teoretica di concetti classici del diritto costituzionale, come la sovranità e la rappresentanza.

Si è occupato delle riforme e dei progetti di riforma che hanno interessato la forma di governo nazionale e il sistema delle Autonomie, fornendo il proprio contributo su invito delle Istituzioni (Camere parlamentari, Corte costituzionale, Governo) nelle apposite audizioni, nelle commissioni di studio e nei seminari da queste organizzati; ha concentrato particolare attenzione sulla politica di coesione (europea e nazionale) e sul ruolo dei singoli livelli di governo nella sua implementazione.

 

Menu

Contenuti